I sintomi

sick-boy-PKUFECP.jpg

"Babba" non respiro...

I sintomi principali delle allergie respiratorie causati dagli Attaccaecciù sono:

 

  • Occhi arrossati che prudono, associati a lacrimazione

  • Naso chiuso che prude e cola

  • Starnuti e tosse secca

  • Difficoltà respiratoria e respiro sibilante, ovvero un respiro che produce un suono acuto simile a un fischio

 

In Italia dagli studi sui disturbi respiratori nei bambini e l’ambiente è emerso che:

  • La rinite allergica colpisce 15-20 bambini su 100

  • La congiuntivite allergica colpisce 15-20 bambini su 100 

  • L’asma colpisce 9-10 bambini su 100 

Che cosa sono la rinite e la congiuntivite allergica?

 

La rinite allergica è un’infiammazione che si verifica nella della mucosa nasale (la parte interna del naso) e provoca sintomi come starnuti, naso che cola, pizzicore, prurito intenso, naso chiuso e lacrimazione degli occhi. 

La congiuntivite allergica si presenta spesso con la rinite allergica ed è chiamata nel complesso oculorinite allergica. La congiuntivite allergica è un’infiammazione dell’occhio che diventa rosso, lacrima e provoca la sensazione di avere la “sabbia negli occhi”. L’occhio prude molto e induce a continuare a strofinare gli occhi con le mani, peggiorando la situazione.

I_Sintomi.jpeg
Marco_E_La_Sua_Allergia.jpeg

Che cos’è l’asma allergica?

 

L’asma allergico è un’infiammazione che coinvolge i bronchi, ovvero le vie respiratorie presenti nei polmoni i, ed è scatenata dall’azione degli Attaccaecciù. A causa dell’infiammazione, i bronchi reagiscono “rimpicciolendosi”, causando difficoltà a respirare, respiro sibilante, tosse e peso sul torace.  

 

È difficile per i dottori confermare una diagnosi di asma prima dei 3-5 anni di età. Infatti, durante questa età il respiro sibilante è molto frequente anche nei bambini non allergici, causato dal diametro molto piccolo dei bronchi che risente della possibile infiammazione sostenuta dalla infezione di comuni virus respiratori.

 

Se gli episodi di difficoltà respiratorie con sibili continuano o iniziano dopo i 3-5 anni di età dei bambini, si può parlare di una vera e propria asma bronchiale che, nella grande maggioranza dei casi, è di origine allergica. 

 

I sintomi di rinite, congiuntivite e l’asma possono essere perenni, cioè presenti tutto l’anno o stagionali a seconda che siano causati da un Attaccaecciù presente tutto l’anno (Attaccaecciù Acari della Polvere o Attaccaecciù Pelo del Gatto) o soltanto in determinati periodi dell’anno come in primavera e estate (Attaccaecciuù Graminacee, Attaccaecciù Parietaria...).